mercoledì 6 dicembre 2017

Non tutti i MOSTRI fanno paura

Nelle storie i mostri a volte ispirano qualche risata come lo strano mostro che abbiamo incontrato ieri nel libro verde a pag. 36. A volte sono molto simpatici e teneri come quelli del film della Pixar “MONSTER & co”


Sul sito YouTube puoi trovare questi due video relativi al film.
Incontro MONSTER Pixar https://youtu.be/CG2T7upUVAk.
Saluto monster pixar https://youtu.be/PWUZgC1xLqM


E i vostri mostri come saranno? Via libera alla fantasia, ma cerchiamo di non spaventare nessuno!

Ecco quello che abbiamo creato insieme modificando la descrizione del testo di pag. 36 del libro verde.


Abbiamo fatto la descrizione a voce. Se non ricordo male, era più o meno così

Era davvero minuscolo come una formichina. Per vederlo dovevamo usare una lente di ingrandimento. La pelle era strana: tutta a triangoli gialli e rossi. Aveva una piccola codina che sembrava quella di un elefante e una folta criniera che ci ricordava quella di un leone. Gli occhi erano triangolari, come anche la forma del suo muso; il loro colore era azzurro e riflettevano la luce come se fossero di ghiaccio. Se lo guardavi fisso negli occhi un po' ti spaventava, però da altri particolari si capiva che era un mostro gentile e amorevole. Da due piccole narici, infatti, uscivano piccoli sbuffi che sembravano di fumo, ma avevano la forma di cuoricini rossi. Anche la bocca ispirava simpatia, perché ricordava la forma delle bocche dei gattini e dei coniglietti. Le orecchie erano grandi come quelle di un coniglio ma la forma era a rombo.
Sulla schiena teneva ben aperte due grandi ali di pipistrello, ma non erano nere, anzi! Erano bianche, trasparenti e sembravano coperte con il velo di una sposa.
Le zampine erano davvero particolari, perché erano formate da tante perle con riflessi argentei.
Ma era davvero un mostro o solo un simpatico animaletto ancora sconosciuto?



Nessun commento:

Posta un commento